venerdì 23 giugno 2017

Campanile

Nel meriggio estivo
Campanile di mattoni rossi caldi
guardi la pianura
bianca dall'alto
scoccano le ore
campane a mezzogiorno
vibrazioni
anelli concentrici di solitudine
rubano le anime
ai vecchi che boccheggiano
nei confini incerti
tra campagna e città.

La sera

Respiro dei monti
sospiro degli amanti
mano nella mano
osservano la Luna
ingioiellata in abito da sera
con fronde scure
sotto cui riposano
i marmi dei sepolcri
con una collana di perle
di lucciole brillanti
che ha incastonato
fra anelli d'argento
della sua luce cinerea
gli occhi degli innamorati
le loro gocce di sudore
di bianca madreperla
risplendono nel buio
ti ho messo al dito
il gioiello di una sera
ti ho cullata
con l'erba nei rivi addormentati
la tua pelle bianca
incipriata di polvere di Luna
esile collo aristocratico
di nobildonna romana
ti rifletti timida nelle acque
si raduna il piccolo popolo
e le ninfe curiose
mentre i tuoi occhi luminosi
risplendono nel cuore blu scuro della sera.

mercoledì 21 giugno 2017

La rivolta delle bottiglie rotte,la stupidità dell'appendino,e la dittatura prossima ventura

Torino.
Se solo potessi atomizzarla.
Questa città inutile proletaria di proletari cafoni che si fanno le rate per comprare per comprare il bmw che giustamente diventerà parte della flotta aziendale degli zingari di borgarom entro 5 giorni dall'immatricolazione.
Questa città di aristocratici che non si mescolano alla plebe e quando escono è solo per trasferirsi da un palazzo all'altro per non toccare l'asfalto malato di questa detroit col respiratore attaccato dei pensionati che comprano ancora la panda e la ''settimana enigmistica''.
Ora il ''cambiamento'' 5 stelle targato borghesia appendino manda gli sbirri nella feccia e si stupisce che poi si sporcano di merda.
Parlano di ''centri sociali'' perchè non hanno capito un cazzo di questa città.
Il santa è feccia e basta ,oramai è come detroit,togli la birra a quei poveri 4 deficienti che vegetano passando un giorno e l'altro cercando di stordirsi e credendo che sia divertimento e ti organizzeranno una rivolta.
No non si ribellano a nulla non capiscono nulla,non sono in grado di capire perchè sono ridotti così,ma togligli l'alcool e dei vegetali si trasformeranno in rivoluzionari provetti.
Mi fanno schifo anche loro,non provo nessuna solidarietà.
E la appendino borghesuccia che non può concepire che per la maggior parte dei giovani che poveri piciu l'hanno votato,uscire significa ciondolare con una birra in mano nel ''centro''.
E allora delira di vietare lo spaccio di bottiglie di vetro,come se il mercato internazionale della birra possa fare un'eccezione per questo buco di culo e venderti la birra in plastica.
E sì perchè il santa non sono le vallette,e se il centro è questo che cos'è la periferia?
Mi stupisce la velocità con cui gli agenti sono stati ridotti all'impotenza,degna della presa della bastiglia.
Tutto ciò dovrebbe inorgorglirmi ma quando penso che è solo per poter continuare a ciondolare fianco a fianco con i palazzi dei potenti,senza riversare un centesimo di quella violenza contro i responsabili di questo sfascio,provo soltanto disgusto.
E non vi sognate a solidalizzare con quei piciu solo perchè vi identificate perchè allora vuol dire che anche voi siete responsabili di questo degrado.
Provo soltanto disgusto nausea.
A volte vagheggio squadre di SA reclutate in questa merda.
Sì perchè questa è il milieu culturale in cui tutte le rivoluzioni hanno attinto.
Il putsch di Monaco è nato in questo contesto,ma quella gente non reagiva solo perchè gli toglievi una birra.
Reagiva perchè non accettava più imposizioni da una classe borghese che si nascondeva dietro la ''democrazia'' e non riusciva nemmeno più a ''immaginare'' le esigenze delle classi inferiori.
Che è ben diverso da ribellarsi solo perchè ti hanno toccato l'alcool.
I dittatori si guardano bene dal fare queste stronzate,paradossalmente capiscono meglio le esigenze della plebe,il suo modo di pensare che non va oltre una birra alle tre di notte.
Stalin ha ucciso 30 milioni di persone ma la vodka è sempre stata di ottima qualità e a buon mercato.
Riflettete,perchè la democrazia borghese se non fa uno sforzo di comprensione de ''le vite degli altri'' rischia presto di essere sostituita da un qualche genere di dittatura.

Una mercedes nera

Era solo nella città
milioni di uomini
volti d'ovatta
cuffiette nelle orecchie
viaggia con la sua mercedes nera
per distinguersi
che bisogno dovrebbe sentire
di distinguersi
se non fossimo tutti uguali?
Viaggia con la sua mercedes nera
nella via dell'amore
per comprare un contatto
con altra carne solitaria
ma vuole solo carezze
non gli interessa venire
vuole che una mano accarezzi
la sua carne
la carne urla
nella prigione di cemento
sotto il cielo azzurro
una farfalla vola verso il cielo
una mercedes nera
sul ciglio di di un viadotto
la portiera aperta
i fari ancora accesi
tagliano il buio
mentre nessuno si ferma
e la benzina lo culla
i motori sembrano
il rumore del mare lontano
un ultimo viaggio
la sua carne è leggera
nel vuoto
gli occhi socchiusi
il buio
i fanali
due coltelli di luce
sopra di lui
l'ultimo ricordo
della luce vuota
di un mondo irreale
è stato solo
un brutto sogno
ora finalmente
la sua carne
ha trovato le carezze agognate
nelle nere acque del fiume.

martedì 20 giugno 2017

Janua inferni

Lancio il mio cavallo alla ricerca della luna
sulla prateria inargentata
soffi di angeli sospirano alle mie orecchie
i loro amori perduti quando furono di carne e sangue
arrivo alle sponde della palude
dell'estate lasciva
la luna è donna e si nasconde
dietro un broccato di nuvole d'argento
tessuto da torme di angeli caduti
gelosi della lasciva visione
della luna in una sera d'estate
io mi ritrovo perso
nella tenebra profonda
fra anime e libellule
il cielo d'estate si ribalta sulla terra
pulsanti lucciole amoreggiano
fra i vapori
sulla terra marcia
tra i giardini delle rose appassite
ho cercato la vita
ho sentito il profumo
del cuore della terra
e i servitori dell'infimo
fan la loro comparsa
mentre con i fuochi di san Giovanni
i villici tentano di allontanarli
mentre volano bassi
fra finte nubi
sudori di un Cristo non ancora nato
a imitazione del primo
per ghermire le anime
e portarle qui dove giaccio io
vicino alla janua inferni
bocca della terra profonda
dove la bestia esala il calore sulfureo
che schiaccia la pianura
nell'istante di confine del solstizio.

Estate

L'estate è una festa
non sono stato invitato
convitto di dei
io semplice mortale
mi rifugio fra le ombre
profonde dei boschi
lentamente ghermiranno
coi loro artigli
i verdi prati
e i vermigli fiori
a portare la sera
e l'autunno.
la pallida rosa
circonfusa di luce
circondata di spine
affinchè io non la tocchi
posso solo accarezzarla
con la mente il profumo.
Una scala d'oro
che arriva al sommo sole
mi è stata proibita
non posso salire
sono perso negli oceani
dell'azzurro cielo
fra le sponde di verdi fronde
la vita è come l'estate
una verde festa
a cui non sono stato invitato
solo la morte e l'autunno
apre le sue fosche braccia
ai viventi che usciranno dalle ombre
ai morti
che usciranno dalle tombe.

lunedì 12 giugno 2017

La lobby scatenerà i mercati contro Trump

E impossibile dire esattamente quando,ma la lobby finanziaria internazionale scatenerà i mercati contro Trump,ma è probabile che ciò avverrà presto,così come hanno protetto Obama facendo salire i mercati,così utilizzeranno i mercati come un martello cercando di abbattere i consensi di Trump e faranno scoppiare la bolla.
Consigli:comprare oro T-Bond e yen